Paciano, a small town in the province of Perugia, is situated on the slopes of Mount Petrarvella, 391 metres above sea level.

Nominated one of the most beautiful medieval hill-towns in Italy, its identity is founded on the love, respect and care it lavishes on the surrounding countryside of woodland and olive groves, on the active participation of its inhabitants, numbering less than one thousand souls, each one aware of the importance of protecting what makes the town so unique, and on the pursuit of principled projects of economic development that respect local traditions, the environment, and the town’s distinctive qualities. The natural and social landscape, retaining its rural character, is a vivid expression of the relationship between the living present and the ways of life inherited from the past; Paciano is rich in memories, works of art, and singular landscape feature.

what to see in Paciano

  • Panoramic road of the Itinerary of the Perugino
    Una passeggiata accompagnata da boschi che permette di ammirare il lago Trasimeno, i paesaggi di ispirazione del Perugino e interessanti opere monumentali.
  • The Maria Egiziaca Buitoni school
    Inaugurata nel 1934, edificata con contributi pubblici e privati, finanziata anche dalla famiglia Buitoni, oggi ospita la scuola secondaria di primo grado.
  • The church of Saint Sebastian
    Appena fuori le mura del centro storico di Paciano, custodisce frammenti di affreschi importanti riconducibili alla scuola di Pietro Vannucci.
  • The springs (Le Fonti)
    Nasce come luogo per il prelievo di acqua domestica o per gli animali. Si apre su un anfiteatro in pietra, sovrastato da un giardino che è area pic-nic.
  • Rocca Buitoni
    One of the town’s photographic landmarks, in the last century was the private residence of the founders of the Italian Buitoni brand.
  • Palazzo Rossini, circolo di Santa Cecilia
    Dai primi del '900 è stato il centro di aggregazione culturale di Paciano, poi teatro nel 1933 e oggi struttura ricettiva con negozio di prodotti tipici.
  • The church of San Carlo
    Una chiesa molto particolare, consacrata nel 1629, aperta al culto solo nel periodo pasquale, durante il quale risulta particolarmente suggestiva.
  • The “Don Aldo Rossi” Church Museum
    Ideato da Don Aldo Rossi nel 1994, ospita preziosi affreschi votivi, tele, statue lignee, paramenti e pregevoli arredi ecclesiastici del XVI-XVIII secolo.
  • Sega la vecchia
    Spazio multimediale di visita della collezione donata al Comune dalla famiglia di Pietro Nofrini, dedicata a questa antica rappresentazione di questua.
  • The Theatre
    A two-storey building in the Piazza della Repubblica. The upper floor of the building houses the Banda Musicale Pacianese, the town band.
  • Town Council Hall
    The hall is a place for meetings of the town council, for civil ceremonies and for guided visits. It houses an important work by Salvio Savini.
  • Experimental Art workshop
    Un nuovo spazio di Paciano, che parte con la realizzazione di un progetto che l'associazione Siriparte dedica alla scultura. Ospita "Estate a TrasiMemo".
  • Town archives
    Conserva manifesti, editti, notificazioni, norme e documentazione di Paciano dalla fine del 1700. L'accesso è possibile con visite guidate ad hoc.
  • Public Library
    Si snoda nelle belle sale del primo piano di Palazzo Baldeschi, a Paciano, e conserva volumi dedicati a letteratura, poesia, scienze umane e tecnologiche.
  • The Bell Tower in Piazza Santa Maria
    Stands out on the parish church, consisting of three bells. Up to 60 years ago it was the most effective means of communication for field farmers.
  • Town Bell Tower
    Built during the years straddling the 1700s and 1800s, the bell tower is one of the landmarks of Paciano. It dominates the Piazza della Repubblica.
  • Urban Street Paving
    The urban street paving of Paciano is quite particular and possibly unique. Realised almost entirely of Tuscan terracotta tiles it is the result of a recent renovation.
  • Pinacoteca
    Francesco da Castel della Pieve nel 1452 vi affrescò una grandiosa Crocifissione. Vi trovano posto alcuni tra i più importanti dipinti che Paciano conserva.
  • Via del Maestro di Paciano
    Via del centro storico di Paciano intitolata all'importante pittore umbro vissuto tra il primo e il terzo decennio del XIV secolo.
  • Street of the Blacksmiths
    Via dei Fabbri, nel centro storico di Paciano, ci racconta la presenza di almeno quattro fabbri e maniscalchi nell'arco di pochi numeri civici.
  • The Town Well
    Il pozzo di Paciano, luogo di incontro ed evocativo, importante per l'approvigionamento dell'acqua nel passato, ora luogo della memoria e dei desideri.
  • Porta Rastrella
    Chiude la triade di ingressi al centro storico del paese di Paciano. Si affaccia sugli antichi appezzamenti agricoli, spazi rurali oggi solo intuibili.
  • Porta Fiorentina
    Si affaccia su Piazza Santa Maria. È molto ben conservata, lascia immaginare gli antichi portoni medievali che custodivano il paese di Paciano.
  • Porta Perugina
    Porta Perugina si trova a nord della cinta muraria, affacciandosi sulla panoramica strada che conduceva anticamente al capoluogo di Perugia.
  • Palazzo Baldeschi
    Nel centro storico di Paciano, accoglie Trasimemo, la biblioteca comunale, la sala conferenze, il Centro Terzo Millennio e il giardino panoramico.
  • Trasimemo, Trasimeno Memory Bank
    Allestimenti museali reali e virtuali che creano un percorso tra le memorie e le pratiche artigianali del Trasimeno, completato da laboratori formativi.
  • Centro terzo millennio – Biblioteca dei libri salvati
    Organizza attività educative per le scuole e programmi al largo pubblico sulla consapevolezza ambientale. Offre anche una biblioteca multilinguistica.

what to do in Paciano

October 2020
MTWTFSS
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Soon

Spiacenti, non ci sono eventi in programma in questo momento.